Home / Savigliano / Quanto costa il campo per i “migranti della frutta”

Quanto costa il campo per i “migranti della frutta”

SAVIGLIANO. Il Consiglio comunale di lunedì sera ha stanziato 70.000 euro per l’accoglienza dei lavoratori stagionali, i cosiddetti “migranti della frutta” che torneranno a breve nel campo allestito in borgo Marene, sulle sponde del Mellea (nella foto, l’anno scorso). La notizia, riportata dal nostro giornale la scorsa settimana, dell’adesione di Savigliano alla “rete dell’accoglienza diffusa” ha creato molte discussioni. Il tema dei migranti è sempre divisivo. C’è chi, specie in tempi di pandemia, vorrebbe che i soldi venissero spesi diversamente. In Consiglio è stato precisato che il Comune, per la gestione di 15 lavoratori, spenderà 11.000 euro. «Una cifra minima» ha sottolineato il consigliere Nino Rimbici, che si occupa dalla questione. Il resto – 59.000 euro – saranno contributi.
I particolari sul numero in edicola stamattina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *