Home / Savigliano / “Rosa Sonora”, il Risorgimento

“Rosa Sonora”, il Risorgimento

SAVIGLIANO. Cos’hanno in comune Santorre di Santa Rosa, Giuseppe Mazzini, Simone Schiaffino e Teresa Bellòc? Oltre ad aver preso parte al Risorgimento, furono abili chitarristi. A rivelarcelo sarà la mostra “Rosa Sonora. La chitarra romantica in Italia e i moti del 1821”, a cura dell’istituto musicale “Fergusio”, in programma dal 19 giugno al 17 luglio. L’esposizione, a cadenza triennale, raccoglierà il meglio della liuteria e degli strumenti a corda del primo Ottocento, con particolare attenzione alla scuola piemontese. Il percorso di visita, a piccoli gruppi, su prenotazione e nel rispetto delle norme anti Covid, sarà itinerante e toccherà tre luoghi simbolo di Savigliano (nella foto, il direttore del “Fergusio”, Michelangelo Alocco, mostra le chitarre di Schiaffino e Santa Rosa).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *