Home / Savigliano / Stazione, i lavori slittano addirittura al 2023

Stazione, i lavori slittano addirittura al 2023

SAVIGLIANO. Sembra non aver fine l’attesa della città per i lavori di abbattimento delle barriere architettoniche alla stazione ferroviaria (foto). Il 30 marzo scorso il Consiglio comunale, all’unanimità, aveva approvato un documento per chiedere l’intervento, dal momento che le Ferrovie pare l’avessero posticipato al 2022. Ieri, un’altra doccia fredda: l’assessore regionale Marco Gabusi (Forza Italia), rispondendo ad un’interrogazione del consigliere Ivano Martinetti (5 Stelle), ha comunicato che le Ferrovie hanno in programma l’intervento nel 2023, nell’ambito del programma “500 stazioni”. La questione andrà comunque a Roma: il documento approvato dal Consiglio comunale di Savigliano è stato già inviato, per tramite del consigliere Marco Racca (Lega), al ministro per le disabilità Erika Stefani. Anche la deputata Pd Chiara Gribaudo ha presentato un’interrogazione parlamentare al ministro dei trasporti Enrico Giovannini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *