Home / Savigliano / Alstom: si spera nella Polonia

Alstom: si spera nella Polonia

Si concretizzerà una nuova commessa per la produzione di Pendolini destinati alla Polonia? All’Alstom Ferroviaria di Savigliano, i lavoratori – oggi ce ne sono 148 in cassa integrazione – ci sperano.
Della questione si stanno occupando il sindaco Sergio Soave ed il consigliere regionale Mino Taricco. «Non ho ancora conferme ufficiali – dice quest’ultimo – ma nei prossimi giorni potrebbero già esserci novità». Il nodo cruciale è legato ad un finanziamento della Banca Centrale Europea, ritenuto essenziale per far partire tutta l’operazione.
Intanto, in via Moreno si continua a parlare degli annunciati esuberi in tutta Europa: sono 1.380, di cui 280 in Italia, 55 nello stabilimento saviglianese. Nei giorni scorsi, a livello nazionale, i sindacati hanno stabilito tre ore di sciopero entro fine aprile, oltre al blocco degli straordinari. Secondo Fiom, Fim e Uilm, Alstom «deve cogliere tutte le opportunità di mercato, anche quelle di piccola dimensione», che portano occupazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *