Home / Savigliano / Ancora un film in città!

Ancora un film in città!

film-2.jpg

Mercoledì 8 e giovedì 9, gran parte del centro storico sarà invasa dalle cineprese per la registrazione di alcune scene della fiction televisiva “Il mostro di Firenze”. La produzione è a carico della Wilder, mentre la regia è affidata ad Antonello Grimaldi, che ha firmato recentemente Caos Calmo con Nanni Moretti. Tra i protagonisti spiccano i nomi di Ennio Fantastichini, Nicole Grimaudo e Bebo Storti. La pellicola racconta gli omicidi avvenuti tra la fine degli anni ’60 e gli anni ’80 nei dintorni del capoluogo toscano ed attribuiti al mostro di Firenze. Tutte le vicende sono seguite attraverso i punti di vista di magistrati, poliziotti e della famiglia Rontini, che ha avuto una vittima del mostro tra i suoi componenti. La fiction è strutturata come thriller e tutto è basato sugli atti processuali e sul libro di uno dei magistrati che seguì la vicenda, tuttora non del tutto risolta.
Le riprese inizieranno mercoledì in piazza Santarosa e proseguiranno il giorno successivo in piazza Cavour, via Beggiami, via Palestro e corso Roma (davanti al bar Roma Room).
La nostra città è stata scelta da Grimaldi per filmare alcune scene de “Il mostro di Firenze” per le sue caratteristiche architettoniche e per i tipici angoli storici. In particolare il regista – dopo aver girato in lungo ed in largo la penisola alla ricerca di una piazza che avesse una farmacia ed una pasticceria vicine tra loro – ha trovato la soluzione proprio in piazza Vecchia che, oltre a somigliare ad un piccolo salotto, può vantare la presenza della pasticceria Scaraffia e della farmacia Albertini messe in una posizione consona alle esigenze previste dalla location.
Da un po’ di tempo, Savigliano pare sia diventata una piccola Cinecittà! Forse, il paragone è troppo azzardato, ma rimane comunque il fatto che è diventata ormai la meta preferita di molti cineasti. Infatti, dopo le riprese effettuate nel mese di giugno dal regista Marco Bellocchio pe la realizzazione del film “Vincere” e quelle girate a marzo da Mario Martone per il lungometraggio “Noi, credevamo”, adesso si registra una fiction destinata a tenere incollato davanti al piccolo schermo un gran numero di telespettatori. Il ritorno di una produzione per la Tv, dopo il set su Maria Montessori, con Paola Cortellesi, ospitato nel chiostro di San Pietro nel luglio 2006.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *