Home / Savigliano / Di giorno non si può dormire, non è un paese per gufi

Di giorno non si può dormire, non è un paese per gufi

SAVIGLIANO. Avevano scelto come casa invernale un albero in centro città (un fatto non così usuale), ma ora se ne sono andati. Secondo alcuni, per il poco tatto dell’essere umano. Parliamo dei gufi che molti nostri lettori hanno notato, fin dai mesi scorsi, su di un salice di piazzetta De André. L’albero è diventato presto meta di curiosi, fotografi, nonne con nipotini, mamme coi bambini: tutti, con grande rispetto e in rigoroso silenzio, osservavano gli uccelli, quasi una ventina. Solo che ora sono rimasti in pochi. Che cosa è successo? I particolari sul numero attualmente in edicola (nella foto di Federica La Pietra, uno dei gufi saviglianesi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *