Home / Racconigi / Due nuovi positivi tra i profughi del “Carlo Alberto”

Due nuovi positivi tra i profughi del “Carlo Alberto”

RACCONIGI. Due nuovi casi di positività tra i profughi del Carlo Alberto. La notizia si era diffusa già nella giornata di lunedì. In mancanza di informazioni ufficiali, abbiamo contattato il responsabile della cooperativa che gestisce la struttura, Matteo Monge. «Ci sono due positivi asintomatici – ci ha spiegato – che abbiamo isolato in camera. Tutti i ragazzi ed il personale hanno fatto i tamponi, e questo ha richiesto un lavoro di mediazione molto paziente. I primi 16 tamponi, oltre al mio, hanno dato esito negativo. In giornata dovrebbero arrivare gli altri ed a quel punto faremo delle valutazioni e prenderemo eventuali provvedimenti». Nel pomeriggio di mercoledì al Carlo Alberto si sono registrati momenti di tensione, con l’intervento di Carabinieri e Polizia municipale: «Momenti molto complicati – ammette Monge -, legati proprio alla necessità di far capire agli ospiti perché anche chi era negativo doveva continuare a rimanere all’interno del centro. La cosa si è poi risolta nel migliore dei modi e per questo devo dire un grazie enorme al mio staff, ai mediatori culturali ed al maresciallo Bosio, la cui collaborazione si è rivelata fondamentale». Quanto al ragazzo del Carlo Alberto risultato positivo lo scorso 14 aprile, attualmente è ancora ospedalizzato.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *