Home / Savigliano / «Basta con i comportamenti superficiali!»

«Basta con i comportamenti superficiali!»

SAVIGLIANO. Tutti insieme, maggioranza ed opposizione, gli amministratori comunali saviglianesi lanciano un appello ai cittadini per vincere la guerra contro il Coronavirus. È un richiamo alla responsabilità di ognuno di noi.

Cari concittadini, l’emergenza sanitaria scatenata dalla diffusione incontrollata del Covid-19 ci sta costringendo ad affrontare uno dei momenti più drammatici e difficili della nostra storia. Per il Covid-19 a oggi non esiste cura o vaccino; restare in casa, attenersi tassativamente a quelle che sono le vigenti disposizioni di legge e limitare al massimo gli spostamenti se non per motivi di lavoro o per le sole questioni indifferibili e urgenti sono le uniche armi che abbiamo per contenere il contagio. Questa è la piccola ma fondamentale parte che ciascuno di noi è chiamato oggi a fare per vincere questa guerra. Ognuno di noi diventi controllore di se stesso e utilizzi in maniera consapevole e responsabile gli spazi di movimento ora consentiti. Spazi di movimento di cui invece si continua ad abusare, con comportamenti superficiali e disinvolti, che mettono a rischio la salute propria e altrui e che quindi devono da subito cessare; diversamente si renderà necessaria e inevitabile l’adozione immediata anche nel nostro Comune di ulteriori e più aspre misure restrittive, già adottate in altri Comuni a noi vicini. Ve lo chiediamo come Vostri rappresentanti, Vostri concittadini, amici e parenti, senza distinzione di colore politico, uniti e compatti nella volontà di tutelare la vostra e la nostra salute.

Il Sindaco, Giulio Ambroggio
Gli Assessori: Alessandra Frossasco, Edilio Camera, Petra Senesi, Michele Lovera, Paolo Tesio.
Tutti i Consiglieri: Vilma Bressi, Aldo Comina, Cristina Lucia Cordasco, Maurizio De Lio, Rocco Ferraro, Bartolomeo Gastaldi, Tommaso Gioffreda, Claudia Giorgis, Roberto Lopreiato, Serena Mariano, Maurizio Mogna, Antonello Portera, Pasquale Portolese, Marco Racca, Antonino Rimbici, Piergiorgio Rubiolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *