Home / Altri Comuni / Ad allargarci sono i fossi

Ad allargarci sono i fossi

Abbiamo trascorso un week-end sotto l’acqua. Tutto il Piemonte è stato flagellato da tre giorni di pioggia e non ha fatto eccezione la nostra zona.
Da segnalare che, mentre i torrenti principali – Maira, Mellea e Varaita – sono rimasti negli argini o sono usciti di poco, a metterci con l’acqua alle ginocchia sono stati i fossati, le bealere. A Savigliano molte strade di campagna e di collegamento con altri centri sono state chiuse. Il Mellea si è inoltre “mangiato” un pezzo di strada Raviagna, verso la frazione di Santa Rosalia. A Cavallermaggiore è andata a mollo la frazione Foresto, verso Caramagna: per due giorni gli abitanti hanno dovuto vivere con l’acqua alle caviglie. La situazione ha persino attirato una troupe del Tg1, che lunedì sera ha mandato in onda un servizio girato tra le vie della frazione.
A Racconigi l’acqua è entrata nei garages dei condomini di via Fermi.
Cavallerleone, paese spesso alluvionato dal Maira, si è difeso con i sacchi, ma anche qui i danni sono stati causati più dai piccoli corsi d’acqua che dal torrente. A Genola è invece finita a bagno la mensa scolastica. A Savigliano, Cavallermaggiore, Racconigi, Caramagna e Monasterolo lunedì sono rimaste chiuse le scuole. I particolari alle pagine 3-18-20-24.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *