Home / Savigliano / Rifiuti: differenziare paga

Rifiuti: differenziare paga

Savigliano. Ci hanno sempre detto che la raccolta differenziata dei rifiuti avrebbe portato guadagni per l’ambiente (ed è già molto), ma anche al nostro portafoglio.
Saranno stati complici gli anni della crisi, ma finora non è che di tagli alle tasse ne avessimo mai visti molti. Eppure, Savigliano si è sempre comportata bene rispetto alla differenziata, fin dall’istituzione della raccolta porta-a-porta, entrata nelle nostre abitudini otto anni fa. Stavolta, i saviglianesi raccoglieranno quanto seminato. Nel corso del Consiglio comunale di giovedì scorso, rispondendo ad un’interrogazione sulla raccolta differenziata, l’assessore all’Ambiente Paolo Tesio ha rivelato che il prossimo anno le entrate comunali dalla Tari, la tassa rifiuti che copre le spese per il servizio di raccolta e smaltimento dell’immondizia, si ridurranno di duecentomila euro circa. Sono previsti infatti cali dal 4%, per le utenze domestiche, all’8% per quelle non domestiche. I particolari a pagina 9.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *