Home / Altri Comuni / La Lega cuneese “perde” un senatore?

La Lega cuneese “perde” un senatore?

Bergesio col consigliere leghista Racca di Savigliano

Ore di apprensione nella Lega cuneese poiché da ieri sera, negli ambienti del Carroccio, si è diffusa una voce secondo la quale Giorgio Bergesio, ex sindaco di Cervere e candidato al Senato, non avrebbe ottenuto il seggio a palazzo Madama. Fino a poche ore fa, la sua elezione era data per certa. Il posto sarebbe andato ad un esponente leghista candidato nel collegio di Torino. Mentre ufficiosamente la notizia sta circolando con insistenza, gli esponenti del partito di Salvini non si sbilanciano: nessuno conferma, né smentisce. Al Senato i 315 seggi sono stati tutti assegnati: gli eletti attendono di ricevere le comunicazioni ufficiali. Intanto, se non risultassero promossi né Bergesio, né il sindaco di Argentera Monica Ciaburro (Fratelli d’Italia), la truppa cuneese a Roma sarebbe ridotta a sette esponenti: Enrico Costa (Noi con l’Italia), Fabiana Dadone (5 Stelle), Flavio Gastaldi (Lega), Chiara Gribaudo (Pd), Guido Crosetto (Fratelli d’Italia), Marco Perosino (Forza Italia), Mino Taricco (Pd). Nella passata legislatura erano nove. Al di là delle inclinazioni politiche di ognuno, il fatto che la Granda perda due esponenti rispetto al recente passato non sarebbe una buona notizia per il nostro territorio. Approfondimenti sul numero in edicola mercoledì 21 marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *