Home / Savigliano / Città presa “in ostaggio”

Città presa “in ostaggio”

molo-con-ghiaccio

Savigliano. Piove, Governo ladro. Si diceva e si dice ancora oggi. E in caso di neve? Soprattutto se gli interventi del Comune sono reputati non essere fatti con efficienza ed efficacia. Due settimane fa, infatti, è scesa copiosa la neve e la nostra
città si è ricoperta di un romantico e affascinante manto bianco. Le bellezze finiscono qui, però. Al risveglio, infatti, i saviglianesi si sono ritrovati con strade e marciapiedi impercorribili, le une e gli altri coperti da neve che, non tolta, ha formato uno spesso strato di ghiaccio. Tant’è che molte sono state le “sederate” e le cadute: in alcuni casi le vittime sono dovute pure ricorrere al Pronto soccorso del SS. Annunziata. Nel mirino sono subito finite l’amministrazione comunale
e le ditte che hanno l’appalto del servizio di sgombero neve. Servizio a pagina 11.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *