In arrivo altri profughi

2 agosto 2017 08:280 commentiVisite: 121

profughi-levaldigi-lavoro-prima

Savigliano. «Il prefetto mi ha telefonato dicendomi che, presso l’ex ristorante della cascina “El Moré Cit”, a Santa Rosalia, potrebbero arrivare altri 25 migranti». Lo ha riferito giovedì sera in Consiglio comunale il sindaco Giulio Ambroggio. «Savigliano – ha aggiunto – è già sopra il “tetto” di 3 profughi ogni 1.000 abitanti, ma questa quota non vale se ad organizzare l’accoglienza è una società privata: in questo caso si tratta della cooperativa Immacolata, collegata a Il Tulipano, che gestisce un appartamento a Levaldigi. La Prefettura, su invito del Ministero, in questi casi tende a dare il consenso». Sul tema è scoppiata la pace con il consigliere di centrodestra Tommaso Gioffreda, ufficiale dei Carabinieri, che conosce bene questa problematica. Si profila una collaborazione tra lui ed Ambroggio, ex rivali alle elezioni. «Se il privato ha cento posti, state certi che saranno tutti coperti – ha detto Gioffreda –; innanzitutto, io andrei a controllare se è tutto a norma». «Va bene – ha aggiunto il sindaco – magari coinvolgeremo anche l’Asl. Finora Savigliano ha già accolto molti richiedenti asilo e non ci sono stati grandi problemi. Dunque, come diceva Leopardi, stringiamoci in “social catena” e affrontiamo insieme la questione». Attualmente, tra Savigliano e Levaldigi sono ospiti quasi cento profughi. Servizio a pagina 3.

Tags:

Lascia un commento