Home / Savigliano / «Dimissioni irrevocabili»

«Dimissioni irrevocabili»

cussa triste assente

Savigliano. Il “lungo addio” del sindaco di Savigliano Claudio Cussa sta per giungere all’atto finale.Lunedì scorso, il primo cittadino ha firmato le sue dimissioni irrevocabili dall’incarico. Come aveva annuciato da tempo, lo ha fatto per essere finito sotto processo nel caso delle “firme false” alle ultime elezioni comunali. Per la verità Cussa si era già dimesso in giugno, quando aveva saputo che sarebbe finito in tribunale insieme a tre esponenti della lista Moderati, compagine che – pur non avendo portato neanche un candidato in Consiglio comunale – faceva parte della coalizione di centrosinistra risultata vincente. Ma quest’estate, spinto dal Partito democratico e dalla maggioranza – specie dopo l’intervento dell’ex sindaco Sergio Soave – si era convinto a tornare, con la promessa di chiudere il mandato a fine anno. Il prossimo 26 gennaio si terrà l’ultimo Consiglio comunale: dai colleghi dell’aula, pur tra le inevitabili polemiche che un caso del genere suscita, arrivano anche attestati di stima. A fine mese s’insedierà il commissario prefettizio, che resterà in carica fino alle elezioni. Servizio a pagina 3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *