Home / Altri Comuni / Forti piogge: la situazione nell’area saviglianese

Forti piogge: la situazione nell’area saviglianese

strada Cavallotta alluvione

Continuano da ore le forti piogge su tutto il Nord Ovest. Secondo l’Arpa (Agenzia regionale per l’ambiente) pioverà almeno fino a domani mattina (allerta di codice “rosso”). Nella nostra zona la situazione dei torrenti e dei canali viene monitorata costantemente. I primi allagamenti si sono verificati nel reticolo minore di Savigliano (foto sopra: frazione Cavallotta).

Mellea piogge

A Savigliano, da ieri si riunisce regolarmente “l’unità di crisi”. Dopo la riunione delle 14.30, è stato organizzato il servizio di monitoraggio degli argini e dei punti più soggetti ad allagamenti da parte del personale dell’Ufficio Tecnico, della Polizia Locale e dei Volontari della Protezione Civile. Il monitoraggio proseguirà per tutta la notte tra giovedì e venerdì. «Considerata la situazione generale della viabilità di tutta la Provincia di Cuneo e di gran parte del Piemonte – dice il Comune – si sconsiglia vivamente di mettersi in viaggio in auto se non assolutamente indispensabile». Finora si sono registrati allagamenti in campagna, dovuti all’esondazione del reticolo minore (fossi, bealere, ecc.). Sotto controllo i livelli di Maira e Mellea (dove tra l’altro si “testano” i nuovi argini, foto sopra). Il Comune invita la cittadinanza ad usare la massima prudenza sulle strade ed in particolare nel transitare nei sottopassi, segnalando eventuali allagamenti in atto. Aggiornamenti sul sito www.comune.savigliano.cn.it.

Maira piena Cava

A Cavallermaggiore, il Maira ha raggiunto quasi il punto di sfogo nell’area golenale nei pressi del ponte verso il cimitero (foto sopra). Il sindaco Davide Sannazzaro ha istituito controlli da parte degli agenti della Polizia municipale e della Protezione civile. Particolare attenzione viene dedicata alla zona di confluenza tra Maira e Mellea (nei pressi della peschiera “Lago Isola”), dove più volte in passato ci sono state esondazioni.

Maira piena verso Cavallerleone
A Cavallerleone, la Protezione civile, attivata dal sindaco Giovanni Bongiovanni, sta monitorando bealere e canali. Un occhio di riguardo va al ponte dell’ex ferrovia per Moretta, sul  Maira (foto sopra: il torrente verso Cavallerleone), punto critico dove in passato si sono verificate importanti tracimazioni, con l’acqua che è arrivata fino in paese.

A Genola, un corso d’acqua è esondato in zona Granetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *