Home / Altri Comuni / Rapine in banca a Monasterolo e Caramagna: il video

Rapine in banca a Monasterolo e Caramagna: il video

Carabinieri auto

[ilink url=”http://www.ilsaviglianese.com/?p=9125″]video[/ilink]

I Carabinieri di Savigliano e Bra hanno sgominato un gruppo di malviventi italo-albanesi dedito a rapine a mano armata nelle banche.Due i colpi effettuati nella nostra zona, entrambi nel giugno dello scorso anno, a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro. Il primo – il giorno 9 – ai danni della Banca di credito cooperativo di Cherasco a Caramagna. Il secondo – il giorno 11 – presso la filiale di Monasterolo della Banca Cassa di risparmio di Savigliano. I rapinatori avevano agito indisturbati, ostentando particolare sicurezza e professionalità, ed erano armati di pistola e coltello. A Caramagna la rapina aveva fruttato 11.700 euro in contanti, mentre a Monasterolo il bottino era stato di 41.627 euro, sempre in contanti. Grazie alle immagini della videosorveglianza, si era intuito fin da subito che il gruppo criminale era composto dalle stesse persone: in particolare, era emerso che i rapinatori avevano sempre utilizzato parrucche e finti occhiali da vista per celare le proprie fattezze, segno evidente che si trattava di soggetti già noti alle forze dell’ordine. In carcere sono finiti Basilio Pruiti Ciariello, 60enne torinese, Vincenzo Mecca, 64enne di Carmagnola, e Argys Kalthi, 34 anni, già residente a Carmagnola. Durante le indagini si è poi scoperto che la banda aveva commesso, oltre alle due nella nostra zona, altre quattro rapine: a Ceresole d’Alba, a Castello d’Agogna (Pavia), nella frazione Bandito di Bra e a Montà d’Alba.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *