Home / Altri Comuni / Nuovo colpo della banda “Spaccobancomat”

Nuovo colpo della banda “Spaccobancomat”

bancomat bre genola

Ancora un bancomat “sradicato”. È successo questa notte a Genola, nella centralissima via Roma, davanti al municipio. Ad essere assaltato è stato il bancomat della Ubi-BreBanca. Dopo i colpi notturni del 31 marzo a Levaldigi (Cassa di risparmio di Savigliano) e del 12 aprile a Cavallermaggiore (Monte Paschi di Siena), crescono i sospetti sulla possibile presenza di una banda “Spaccobancomat” che agisce in zona. Il metodo usato per compiere questi blitz è infatti sempre lo stesso: i malviventi rubano un carro attrezzi in una città relativamente lontana (in questo caso Moncalieri). Poi, arrivati sul posto individuato per il “colpo”, distruggono il vano bancomat facendo retromarcia col carro attrezzi ed agganciano la cassaforte dove sono contenute le banconote. Quindi, si danno alla fuga. Anche in questo caso, come nei precedenti, il carro attrezzi è stato ritrovato poco distante dal luogo del furto: è stato infatti rinvenuto stamattina in frazione San Martino di Fossano. Stavolta i malviventi sembra abbiano fatto le cose in grande: alcuni di loro pare abbiano chiuso la via (oppure piazzato dei “pali” che ne controllavano gli accessi) per agire indisturbati. Al momento in cui scriviamo, non sono stati resi noti altri particolari, né sono state fatte cifre sul “bottino” (presumibilmente, migliaia di euro). Sul fatto indagano i Carabinieri di Savigliano. Già oggi pomeriggio sono in corso i lavori di sistemazione della filiale, per aprire il più presto possibile (probabilmente già domani). Siccome gli attacchi ai bancomat stanno diventando numerosi, cresce il timore da parte degli istituti di credito che hanno questi macchinari maggiormenti esposti. Le forze dell’ordine hanno già invitato queste banche a prendere le dovute contromisure, come l’installazione di barriere che frenino l’azione di sfondamento coi carri attrezzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *