Home / Racconigi / A Racconigi, scintille in aula sul futuro dell’ex Neuro

A Racconigi, scintille in aula sul futuro dell’ex Neuro

Chiarugi

Consiglio comunale surriscaldato lo scorso venerdì 6 marzo a Racconigi. La causa è stata la discussione accesa tra il sindaco Gianpiero Brunetti e il consigliere di minoranza Valerio Oderda. L’oggetto del contendere? Il futuro dell’ex Neuro, con Oderda che ha dichiarato il suo disaccordo su un’eventuale demolizione del Chiarugi. Dal canto suo, il primo cittadino Brunetti ha spiegato che l’ex Neuro è di proprietà dell’Asl e «per me rappresenta un grande valore affettivo e storico». Toni sempre più accesi finchè, dopo tre ore di riunione, Brunetti ha sciolto il Consiglio.
Servizio a pagina 26

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *