Home / Cavallermaggiore / Cavallermaggiorese partecipò al rapimento di Aldo Moro?

Cavallermaggiorese partecipò al rapimento di Aldo Moro?

via fani - moro 1 x internet

Ha dell’incredibile la notizia rimbalzata nelle ultime ore su tutte le cronache nazionali. Un misterioso “uomo dei Servizi segreti” che avrebbe preso parte al sequestro di Aldo Moro potrebbe essere una persona molto conosciuta a Cavallermaggiore: il fotografo e cameraman Antonio Fissore, morto nel settembre 2012. Negli anni ’70 e ’80 aveva gestito un negozio di fotografia in centro ed aveva lavorato per alcune televisioni locali. Sul caso c’è un’inchiesta in corso. Servizio a pagina 15 sul numero in edicola stamattina (mercoledì 26/3)

2 commenti

  1. piero pasquini

    Strano,eravamo molto amici,inoltre è stato il mio maestro di fotografia,per molto tempo ho collaborato con lui.Una persona mite e tranquilla non l’ ho mai visto arrabbiato,nemmeno parlare di politica.
    Sara’,io non credo…

  2. The same can’t be said of other operating systems where you are left waiting for months on end
    for the manufacturer or carrier to get their act together and pass along the latest
    release, which is a definite feather in the Apple cap.
    Australian i – Phone, i – Pad users, were the first to have their i – Pads and
    i – Phones hacked. It genuinely is instrument, which can bypass or recover windows 7 password to suit your needs personally following you
    forget them.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *