Home / Savigliano / Censimento degli alloggi sfitti

Censimento degli alloggi sfitti

affitti

Il problema dell’emergenza casa ha due facce: quella più tragica è che chi la perde spesso ha già dovuto dire addio al posto di lavoro ed ora non riesce più a pagare l’affitto. Proprio per questo, dall’altra parte, chi ha una casa oggi preferisce magari mantenerla sfitta piuttosto che metterla sul mercato e poi avere il sagrin di chi non paga e di un’eventuale causa di sfratto che fa perdere tempo e denaro. Il classico serpente che si morde la coda.
A Savigliano, per cercare di uscire da questo circolo vizioso, il Comune, la Caritas e il Collegio dei geometri di Cuneo hanno siglato un accordo nel tentativo di far incontrare la domanda e l’offerta di appartamenti.
In questi giorni, i geometri-amministratori chiederanno ai proprietari di alloggi sfitti se vogliono prendere parte al progetto: chi si darà disponibile potrà usufruire di un “fondo di garanzia” messo a disposizione dalla Caritas e, facoltativamente, di un altro fondo “salva-affitti”. Sperando di non averne bisogno.
Servizio a pagina 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *