Home / Savigliano / Il dramma del gioco d’azzardo

Il dramma del gioco d’azzardo

slot machine

Oggi, sono cento le persone seguite dall’Asl Cuneo Uno perché entrate nel tunnel del gioco d’azzardo. Sono i cosiddetti “giocatori patologici”. Sono tanti, ma rappresentano solo la classica “punta dell’iceberg”: spesso chi lo è non sa di esserlo.
Giocano più a lungo e più denaro di quanto vogliano all’inizio: sono in maggioranza adulti maschi, anche se le donne «sono le più incallite», parola delle due esperte del Sert (Servizio tossicodipendenze) che ne hanno parlato in una conferenza al Rotary club di Savigliano.
Servizio a pagina 6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *