Home / Cavallermaggiore / Incidente mortale a Santa Rosalia

Incidente mortale a Santa Rosalia

Ambulanza

SAVIGLIANO. Incidente mortale questa mattina alla curva di Santa Rosalia sulla strada tra Savigliano e Cavallermaggiore. È deceduto, all’ospedale SS. Annunziata di Savigliano, per le ferite riportate in uno scontro frontale tra due autovetture, Gianpaolo Allasia, 29 anni, di Cavallermaggiore. Nello scontro sono rimasti feriti anche gli occupanti dell’altra autovettura, entrambi di Racconigi. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti, oltre le ambulanze del 118, anche i Vigili del Fuoco di Savigliano e di Saluzzo. Gianpaolo era un attivo esponente della Pro Loco. Per questo, la manifestazione “CavaMountain”, in programma sabato e domenica, è stata rinviata a data da destinarsi.

16 commenti

  1. Non sono affatto stupito di ciò. Frequento la zona da ormai 17 anni, e mi sono sempre stupito della orrenda condotta di guida dei locali, non solo in quel punto ma un po’ ovunque intorno. Penso agli eccessi di velocità ed ai sorpassi folli ed azzardati che sono la norma ad esempio sulla Reale.
    Le vostre strade sono davvero pericolose, e la vostra condotta è davvero sprezzante del pericolo. In più, MAI e dico MAI ho visto l’ombra di una pattuglia o di un telelaser, anche se sarebbe disperatamente indispensabile. Risultato, questo… Finchè non ci saranno punizioni esemplari, leggeremo sempre di vittime fra Cavallermaggiore, Savigliano e Racconigi. E lasciando perdere zone limitrofe. Serve buon senso, e maggiore repressione. Non siete stufi di rischiare (o rimetterci) la vita?

    • sei solo una persona molto ingrata!!!!si vede ke nn hai perso persone a te molto care e se nn sai le cose stai zitto….e fatti un bell’esame di coscienza!!!!!

    • che gran discorsone INSENSATO !!!!

    • scusa Livio ma non so da dove vieni ma le strade sono tutte uguali in tutta Italia, e cerca di avere rispetto per chi ha perso una persona cara…..e io sono della zona e quella curva e pericolosa anche se ti tieni nei limiti ,pensa prima di parlare

    • Livio fottiti e abbi rispetto del dolore altrui.chi pensi di essere??

    • Ma come puoi scrivere cose così insensate? Sei informato della dinamica dell’incidente? Sai a che ora è successo? Informati, fai un esame di coscienza e poi ritorna sul blog e commenta nuovamente. Se fossi in mi scuserei.

  2. Tu passi da li? tu fai quella strada? Tu sai quante pericolosa quella curava? io si o perso un amico in quella curva e nn sorpassava nn superava i limiti e solo sbandato da quella dannata cura fammi il piace se nn sai stai zitto Xk quello che hai scritto può far male a delle persone che hanno perso amici e cari e vorrei provassi tu a sbandare da quella curva così capiresti cosa si prova prima di scrivere Minchiate usa il cervello e pensa….

  3. Livio,non diciamo stupidaggini,a volte gli incidenti capitano a prescindere dalla guida.Le dinamiche non sono ancora chiare,quindi lascia stare i luoghi comuni sui guidatori locali.Non si sa nulla dell’accaduto e spari sentenze su come possa essere successo…..
    Riposa in pace.

  4. La strada è strada, può succedere: si, la prudenza può essere d’aiuto ma le circostanze sono innumerevoli e le variabili altrettante. Quando succedono simili disgrazie spiace, e basta. I discorsi, le mille parole e tutto il resto svaniscono e non servono

  5. Scusa Livio, ma tu da dove arrivi? Forse da Marte? Ti permetti di giudicare gli automobilisti locali solo perchè ogni tanto per lavoro frequenti questi posti? Hai ragione solo su una cosa, sul fatto che le nostre strade fanno schifo. Qui si muore anche andando piano. Quella curva maledetta è sede di numerosi incidenti e non tutti andavano forte o guidavano da pazzi. Quindi prima di parlare, soprattutto quando ci sono coinvolte giovani vite spezzate, bisogna conoscere la realtà dei fatti e conoscere profondamente il territorio.

  6. quella curva è sempre stata cosi’ vai piano o forte basta n attimo e voli via !!!!!POI proprio se sei dei dintorni lo sai che è pericolosa…..quindi non diciamo stronzate!!!!!!

  7. purtroppo un altro incidente. Quella curva è terribile. io stessa ho assistito una sera di due anni fa ad un’auto davanti di noi uscita fuori strada nel tratto Savigliano-Racconigi, fortunatamente la ragazza non si era fatta nulla di grave mentre l’auto era abbastanza ammaccata. La ragazza non andava forte, è semplicemente scivolata sull’asfalto come capita a molte auto in quel tratto. Troppi morti , forse è ora che in quel tratto di strada si prendano provvedimenti per rendere la strada più sicura.

  8. Ma chi è questo Livio Trevisan?

  9. A Livio rispondo che forse il tempo delle polemiche è un altro. Sicuro quella curva è pericolosa, ma una persona del luogo lo sa. Il tempo ora è quello di ricordare una brava persona, un amico (così voglio considerarmi) per le parole fatte al Palazzetto di Cava, per la disponibilità sempre dimostrata in tutto….. inutile dire che non è giusto…. Ciao Gian

  10. Oggi c’e’ il funerale….
    Riposa in pace Gian,buon viaggio……

  11. L’ignorante parla a vanvera, l’intelligente parla al momento opportuno, il saggio parla se interpellato, il “mona” parla sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *