Home / Savigliano / Il sacrificio del brigadiere Iannucci

Il sacrificio del brigadiere Iannucci

iannucci x internet

SAVIGLIANO. Mercoledì mattina è stato ricordato, a 37 anni dalla sua tragica morte, il  brigadiere dei Carabinieri Fulvio Iannucci, ucciso il 13 novembre 1976 da un malvivente durante una rapina. Quel tragico giorno, il militare venne colpito mortalmente al collo durante un conflitto a fuoco e morì poco dopo il suo arrivo all’ospedale. Il brigadiere Iannucci aveva appena compiuto 25 anni, e per il suo gesto coraggioso è stato insignito di Medaglia d’Argento al Valor Militare. I suoi assassini vennero poi individuati e condannati. Mercoledì mattina, il Comandante provinciale dei Carabinieri, col. Flavio Magliocchetti, e il Comandante della Compagnia di Savigliano, cap. Tommaso Gioffreda, hanno reso gli onori al giovane martire depositando una corona sulla lapide che ricorda il tragico avvenimento. I particolari sul numero in edicola mercoledì 20 novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *