Home / Savigliano / Torna “Auto Sport Show”, i bolidi che fanno spettacolo

Torna “Auto Sport Show”, i bolidi che fanno spettacolo

auto 3

Sabato 26 e domenica 27 ottobre il rombo dei motori sosterrà la solidarietà. La Savigliano Corse, con la collaborazione del Comune e l’Ente Manifestazioni, ha organizzato l’evento “Auto Sport Show” a sostegno della Rosa Blu, struttura per disabili della nostra città.
Nell’area fieristica di Borgo Marene verrà allestito un circuito per esibizione di pura guida sportiva non competitiva. Sabato pomeriggio, dalle ore 15, si inizierà con le quattro ruote dei kartisti; a seguire scenderanno in pista le vetture da rally ed i prototipi che daranno spettacolo con il fascino delle evoluzioni con le luci dei fari accesi.
Domenica la giornata si apre alle 10 con le vetture iscritte alla manifestazione, che durerà fino alle 17: «Molti piloti hanno già aderito – ha evidenziato il presidente della Savigliano Corse, Claudio Cuteri – per dare spettacolo a tutti gli appassionati che interverranno». La Villois Racing esporrà le vetture Aston Martin del GT open 2012, poi ci saranno le categorie Ape proto, Go Pro…. «Le Ape Proto – spiega Cuteri – sono modelli di Ape modificati con motori di cilindrata di 1.000 cc, mentre i Go Pro sono go-kart realizzati appositamente per correre sulla terra con roll bar di protezione». Un’autoscuola saviglianese proporrà un corso di guida sicura per i propri allievi e per il pubblico partecipante. Momento clou il sedersi nell’abitacolo, a fianco dei piloti, per provare le emozioni di auto da rally a fronte di una donazione di 10 euro a sostegno della Rosa Blu. E ancora molto altro per una domenica tutta dedicata a chi è meno fortunato!
«Nelle scorse due edizioni – racconta Cuteri – la nostra solidarietà è andata all’Ashas e alla sezione saviglianese “Paolo Baudracco” dell’Admo. Quest’anno abbiamo deciso di “aiutare” l’associazione La Rosa Blu di Savigliano, struttura per disabili intellettivi gravi e gravissimi con 11 posti letto e centro diurno da 20 utenti. Ci dedichiamo a loro perchè si tratta di una delle associazioni che sapevamo aver più bisogno in questo momento».
Quali le novità del prossimo week-end? «Volevamo cambiare per fare provare nuove ebrezze, motoristicamente parlando, al pubblico – ancora il presidente della Savigliano Corse –. Non ci saranno più le esibizione del drifting, la specialità spettacolare di sbandate controllate, ma il brivido e l’adrenalina saranno garantiti dai passaggi a bordo delle auto da rally. Il pubblico, con una piccola donazione (minimo 10 euro) potrà salire e, al fianco di un provetto pilota, compiere tre giri del piazzale asfaltato dell’area fieristica di Borgo Marene».
La manifestazione si svolgerà con la consueta formula dei giri liberi, senza rilevamento tempi, nel percorso tracciato dallo staff della Savigliano Corse. Questo il programma: sabato dalle 15 alle 17 esibizione di kart, dalle 17,30 alle 19,30 esibizione auto da rally e prototipi, dalle 21 alle 22,30 notturna per auto da rally e prototipi. Domenica 27: dalle 10 alle 12,30 esibizione di auto da rally e prototipi, che continuerà  dalle 14 alle 17.
Ad oggi sono una cinquantina piloti iscritti con relative vetture. Tra questi, il saviglianese Mattia Bergese sui kart e il papà Paolo sulla Peugeot 106 Rally. Oppure Michele Tassone di Peveragno, anche lui con il papà Giuseppe e lo zio Marco: saranno con una BmW M3, una Lancia Integrale e la Renault Clio R3 che la scorsa settimana ha corso il rally di Sanremo classificandosi al nono posto assoluto.
Paolo Biancardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *