Home / Racconigi / «Per salvare il castello occorre unire le forze»

«Per salvare il castello occorre unire le forze»

castello racconigi

Che i tempi siano cambiati anche per il Castello è un fatto innegabile: la crisi economica ed i tagli ai finanziamenti hanno costretto l’amministrazione a ridimensionare le spese, ma la proposta di ridurre i giorni di apertura al pubblico ha sconcertato non poche persone in città.
La residenza estiva dei Savoia è una risorsa importante non solo dal punto di vista storico, ma anche per l’indotto locale: ristoranti, bar, B&B, commercianti, artigiani…Il grande lavoro di conservazione fatto negli anni ed i soldi spesi sul complesso sabaudo rischiano di andare perduti se non si interviene drasticamente con un progetto gestionale.
Il parco “più bello d’Italia” già risente dello stato di abbandono: infestanti, rami secchi, bosco e sottobosco non curati… Del resto i giardinieri, per mancanza di fondi, sono stati licenziati.
Attorno al castello ruotava un bel gruppo di giovani volenterosi e appassionati: quasi tutti sono stati costretti a trovare lavorare altrove. Questioni di scelte! Continua a pagina 24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *