Home / Savigliano / Vie “al femminile” Progetto mancato?

Vie “al femminile” Progetto mancato?

Ma che fine ha fatto il progetto di intitolare alcune vie a personaggi femminili? Ad un anno dall’iniziativa lanciata a livello nazionale e raccolta dalla Consulta pari opportunità, tutto è fermo. A lamentare questa carenza è Vilma Bressi, che fa parte della Consulta.
Il progetto era partito in occasione dell’8 marzo, col presupposto che a Savigliano, su 380 strade, solo 9 sono dedicate a donne (di cui 5 sante o religiose). «È una discriminazione di genere che si ripete ad ogni angolo del nostro percorso quotidiano – sostiene Bressi – rimandando alla memoria collettiva l’idea che le donne non abbiano fatto parte della storia del nostro Paese. Le nostre strade e piazze ci propongono solo figure maschili, quasi che le donne non fossero parte importante di questo Paese, delle sue capacità intellettuali, artistiche, scientifiche, politiche». (continua sul giornale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *