Home / Savigliano / Giorni “neri” per la CRS

Giorni “neri” per la CRS

Venerdì e sabato sono state due giornate da dimenticare per i vertici della Banca Cassa di Risparmio di Savigliano.
Venerdì è arrivata la prima sentenza dell’intricato caso che vede l’istituto di credito al centro di indagini. I due ex dipendenti che erano stati licenziati – e che con il loro esposto hanno dato il via ad un’indagine penale – sono stati reintegrati.
Sabato, una tegola ancor peggiore si è abbattuta sulla Banca. Dopo due mesi di malattia, si è spento il presidente Roberto Governa.
Servizi alle pagine 2 e 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *