Home / Savigliano / Telecamere, ora sono sette

Telecamere, ora sono sette

SAVIGLIANO. Altri due nuovi “occhi elettronici” vigileranno sulle vite dei saviglianesi. In questi giorni le stanno posizionando in piazza Cavour (sotto la tettoia pubblica) e all’ospedale Santissima Annunziata. In tutto sono sette “fisse”, più alcune mobili.
Grande sostenitore della videosorveglianza è il consigliere delegato alla Sicurezza, Fulvio D’Alessandro, che addirittura di nuove telecamere ne avrebbe volute ben dieci. «Per ora, con i fondi che abbiamo a nostra disposizione, siamo riusciti ad acquistarne solo due».
D’Alessandro vorrebbe ancora potenziare la videosorveglianza e mettere occhi elettronici in parco Graneris, in zona Mellonera, a Levaldigi e nelle vie d’ingresso e di uscita dalla città. Insomma, il consigliere si candida a diventare il nuovo “Grande Fratello”: non il programma Tv con la Marcuzzi, ma proprio il personaggio di “1984” di Orwell.
Al di là degli scherzi, finora la videosorveglianza è servita in più casi a scoprire malfattori e vandali. Ecco perché si continua su questa strada.
Servizio a pagina 3

Un commento

  1. anche 20 anche 40, non sono mai troppe.chi e’ onesto non ha paura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *