Home / Savigliano / Case fantasma, ultimo atto

Case fantasma, ultimo atto

SAVIGLIANO. In Consiglio comunale è approdata la questione delle “case fantasma”, ovvero quelle particelle individuate dall’Agenzia del Territorio (tramite foto aeree scattate in tutta Italia) che non erano state accatastate.
Secondo la consigliera del Pdl Federica Brizio, il Comune avrebbe informato poco i cittadini della necessità di regolarizzarsi ed ora, scaduti i termini (il 30 agosto), sarebbe stato troppo solerte ad inviare delle lettere «per comunicare l’irregolarità in vista del pagamento della tassa rifiuti e dell’Imu».
«Come la legge prevede – ha detto Brizio – l’elenco delle persone che non avevano ancora regolarizzato la propria situazione è stato pubblicato dall’albo pretorio del Comune, che ora è disponibile solo più su internet. Ma molti, specialmente gli anziani, non riescono ad accedervi. Non sarebbe stato più opportuno compiere un’azione di informazione rivolta alle persone interessate fin dal giugno scorso, piuttosto che arrivare ora a comunicare l’irregolarità?».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *