Home / Savigliano / Emodinamica, “battaglia” in Regione

Emodinamica, “battaglia” in Regione

Ad agosto è scattato un nuovo allarme per il nostro ospedale: l’Emodinamica sarà chiusa? Per capire quale sarà il destino di questo importante servizio della Cardiologia (sono le procedure diagnostiche e terapeutiche dell’apparato cardiovascolare), mercoledì scorso il sindaco Sergio Soave ha convocato una riunione in municipio con i vertici dell’Asl guidata da Gianni Bonelli. Alla riunione hanno partecipato rappresentanti delle categorie cittadine, medici e due consiglieri regionali che fanno parte della commissione Sanità: Mino Taricco (Pd) e Tullio Ponso (Idv).
Il direttore dell’azienda sanitaria ha riferito che la Regione intende ridurre da tre a due i punti di Emodinamica nella Granda. Cuneo, ospedale “di riferimento” nel nuovo Piano regionale. La scelta è tra Alba e Savigliano: una delle due “cadrà dalla torre”. Continua sul giornale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *