Home / Savigliano / “Rivoluzione” nelle scuole saviglianesi

“Rivoluzione” nelle scuole saviglianesi

Addio primo e secondo circolo: dal prossimo anno, a Savigliano si andrà a scuola all’istituto comprensivo. Si tratta di un ente che accompagnerà l’alunno per mano dall’asilo fino alle scuole medie. A Cavallermaggiore e Racconigi c’è già, e raccoglie anche qualche paese limitrofo. Gli istituti comprensivi saranno due: il primo prenderà il nome del patriota “Santorre di Santarosa”, cui è già dedicata la scuola elementare vicina al municipio; il secondo di Papa Giovanni XXIII, il “papa buono” a cui è intitolata la scuola elementare di borgo Pieve (che comprenderà anche la Primaria di Marene). Dopo qualche anno di unione, tornano a staccarsi le scuole medie: la Marconi da una parte e le Schiaparelli dall’altra.
Il cambiamento più evidente è che ci saranno solo più due presidi, uno per ogni “istituto comprensivo”. Oggi sono tre: Luciano Scarafia al 1° circolo, Tonino Colombero al 2° e Gianpiero Sola alle Medie (tutti e tre hanno anche “reggenze” in altre scuole).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *