Home / Altri Comuni / Per ora le Asl restano separate

Per ora le Asl restano separate

La Giunta regionale, nella riunione di martedì 27 dicembre, ha approvato una delibera presentata dall’assessore alla Sanità Paolo Monferino con la quale si è disposto, nell’attesa che il Consiglio si pronunci sulla nuova organizzazione territoriale delle aziende sanitarie ed ospedaliere, la proroga al 31 marzo 2012 degli incarichi dei commissari straordinari uscenti, in scadenza il 31 dicembre 2011. All’Asl Cuneo Uno, e Cuneo Due, quindi, continuerà fino al prossimo 31 marzo Giovanni Monchiero, mentre all’Azienda sanitaria ospedaliera S. Croce e Carle di Cuneo Mario Marchisio.
Cota non deroga infatti ad alcuni capisaldi: «La rete ospedaliera rimane il presupposto fondamentale, perché toglie duplicazioni, sprechi e costruisce un sistema integrato e più moderno. Così come la centralizzazione delle funzioni di supporto, altro elemento centrale che vogliamo mettere in atto. Per il resto, crediamo sia importante lavorare per il bene dei piemontesi, al di là di sterili contrapposizioni. Il confronto tra forze politiche dovrà portare ad un’intesa finalizzata a fare quel salto di qualità necessario per il nostro territorio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *