Home / Altri Comuni / Capello: «Genola non è brutta»

Capello: «Genola non è brutta»

“Più brutto Comune della Provincia”. Questa candidatura, secondo una lettera che Guido Chiesa ci ha inviato – la potete leggere integralmente a pag. 10 – la dovrebbe avanzare proprio il Comune di Genola. Avrebbe – continua la lettera – “lasciato edificare una delle più brutte aree industriali  commerciali mai viste al mondo all’incrocio di due battutissime strade provinciali”. Ma non solo. Poiché i suoi amministratori sono anche “colpevoli” di aver disseminato il proprio territorio di capannoni industriali abbandonati e colmi di sterpaglie. Concludendo, per Guido Chiesa sarebbe “doveroso chiedere alle autorità responsabili che il Comune di Genola sia fermato in questa sistematica azione di occupazione del territorio e di offesa al paesaggio”. O che, in subordine, venga finanziata la realizzazione di una circonvallazione oppure che si candidasse, appunto, al premio per il più brutto comune della Granda.
Tra il serio e il faceto, il sindaco di Genola Gianfranco Capello non ci sta e rimanda queste “accuse” al mittente, anche se poi il ‘volemose bene’ – come è d’altronde giusto in casi come questi – ha il sopravvento. «Lo invito a venire qui – dice il sindaco Capello – venga in Comune, gli offro anche un caffè. Lo accompagno in giro e vedrà che Genola è un bel paese, ha solo brutte sia l’entrata che l’uscita verso Cuneo»… (continua sul giornale)

Un commento

  1. i capannoni che continuano a spuntare come funghi sono sotto gli occhi di tutti l’ultimo in ordine di tempo sta spuntando a 20 metri da una’azienda agricola….mi sa che questo fra qualche anno sarà obbligato ad andarsene……bravi bravi continuate a fare capannoni fra qualche anno ci saranno tre rotonde perchè poi qualcuno dirà ma lì è pericoloso… con buona pace di chi quella strada è obbligato a farla per forza^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *