Home / Altri Comuni / Nel lago con l’auto: due morti

Nel lago con l’auto: due morti

Fatale incidente nella notte tra venerdì 11 e sabato 12 marzo nei pressi di Caramagna. Vittime due coniugi di Carmagnola, entrambi di 54 anni: Cosmo De Caro e Lidia Gabriele. La loro Jaguar X-Type è finita nel laghetto artificiale che è all’interno del ristorante “Il lago dei Salici” e sono morti rimanendo imprigionati nella vettura. Cosmo De Caro, accompagnato dalla moglie Lidia, si stava recando a Savigliano a prendere, per riportarlo a casa, uno dei tre figli, Roberto, di 20 anni.
L’ipotesi più accreditata è che il marito – al volante dell’auto – giunto alla rotonda che sulla strada Reale permette anche di entrare in Caramagna, potrebbe essersi sbagliato ed aver preso l’uscita che immette direttamente al parcheggio del ristorante. Tant’è che la Jaguar ha tirato dritto,  ha urtato contro una palizzata in legno alta due metri riuscendo a sfondarla, ed è caduta nel lago, anche perchè la riva non è molto lontana dalla palizzata stessa. Nulla da fare per la coppia, nonostante il figlio, non vedendoli arrivare all’appuntamento  e non ottenendo alcuna risposta al cellulare, avesse avvertito immediatamente i Carabinieri.
L’atroce scoperta in mattinata, quando uno dei proprietari del ristorante si è accorto della palizzata divelta e di tracce di pneumatici fin dentro il lago. Venivano immediatamente allertati i Vigili del Fuoco di Cuneo, Saluzzo e Savigliano che, grazie ad una telecamera subacquea, riuscivano a rintracciare, a 7 metri di profondità ed ad una quindicina dalla riva, la Jaguar. Interveniva da Milano il Nucleo sommozzatori a cui toccava fare la macabra scoperta. La vettura è stata, poi recuperata, con la gru dei Vigili del Fuoco del Comando provinciale.
Abitavano a Carmagnola i De Caro: lei casalinga, lui magazziniere e tuttofare all’azienda alimentare “Di Vita”.
Oltre a Giovanni, hanno altre due figli maschi, Paolo di 26 anni, ed Andrea di 17. Le indagini sono svolte dai Carabinieri di Savigliano e Racconigi che devono accertare la dinamica esatta: a quanto è dato sapere non hanno trovato nè frenate nè sbandate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *