Home / Savigliano / Scoperta una casa a luci rosse

Scoperta una casa a luci rosse

Anche a Savigliano c’era una casa “a luci rosse” gestita da un’organizzazione cinese ramificata nel Nord Ovest italiano. Alcune ragazze con gli occhi a mandorla erano costrette a prostituirsi in ambienti degradati, senza poter uscire e solo con un pugno di riso per sfamarsi.
Una brutta storia, ma per fortuna c’è chi le prostitute le toglie dalla strada…

Un commento

  1. Io non capisco il motivo per il quale a cadere vittime della tratta di persone a sfondo sessuale debbano essere sempre le donne straniere, mentre le italiane ne debbano essere quasi escluse, sia in Italia, sia all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *