Home / Altri Comuni / Caccia ai ladri di “gratta e vinci”

Caccia ai ladri di “gratta e vinci”

ladri.jpg

I Carabinieri della Compagnia di Savigliano sono sulle tracce di tre giovani che, nella prima mattina del 13 maggio scorso sono entrati in una tabaccheria di Caramagna Piemonte dove, dopo avere distratto le commesse, hanno rubato numerose ricariche telefoniche per un valore complessivo di 2.000 euro circa. Nel pomeriggio del giorno seguente, gli stessi giovani hanno colpito un’altra tabaccheria, a Genola. Con le medesime modalità, si sono impossessati di numerosi biglietti “gratta e vinci”, per un valore complessivo di 4.000 euro circa.
Gli autori dei reati sono soliti introdursi separatamente all’interno degli esercizi pubblici presi di mira. Mentre i primi due, che parlano un corretto italiano con leggero accento dell’Est Europa, distraggono le commesse simulando l’acquisto di oggetti di scarso valore, il terzo commette i furti delle schede telefoniche o dei “gratta e vinci” che, normalmente, vengono custoditi nei banconi di vendita, nei ripiani o cassetti non chiusi a chiave. Appena messo a segno il colpo, si allontanano con naturalezza a piedi, facendo perdere le proprie tracce.
I titolari delle tabaccherie si accorgono generalmente del furto solo dopo qualche minuto.
I Carabinieri hanno deciso di rendere pubblici i fotogrammi che ritraggono i malviventi, ricavati dal sistema di telecamere a circuito chiuso di una delle rivendite derubate, invitando i gestori delle tabaccherie ad adottare ogni cautela e prestare particolare attenzione anche alle modalità di custodia delle ricariche e dei “gratta e vinci”, oltreché a segnalare la presenza di individui sospetti. Chiedono, infine, a chiunque possa fornire notizie utili a risalire all’identificazione dei soggetti raffigurati nei fotogrammi allegati, di contattare la Compagnia Carabinieri di Savigliano al numero di telefono 0172/241400.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *