Home / Savigliano / A luglio, distributore low-cost

A luglio, distributore low-cost

lecdist.jpg

Nei giorni scorsi, sono iniziati i lavori per la realizzazione della prima stazione di servizio carburanti “low cost” (a basso costo) della nostra città. Sorgerà sul piazzale del Leclerc-Conad e porterà il marchio dell’ipermercato.
Soddisfatto dell’arrivo delle ruspe il direttore del punto vendita, Claude Pasco: «I lavori dureranno almeno tre mesi: due per realizzare l’opera ed uno per i collaudi. Ci piacerebbe aprire a luglio, ma non voglio sbilanciarmi più di tanto. I tempi sono indicativi».
La nuova stazione sarà composta da otto postazioni, sei per benzina e gasolio e due per il Gpl. Di giorno, gli utenti potranno servirsi da soli e pagare successivamente ad una cassa apposita, sul posto. Fa eccezione il rifornimento di Gpl, per il quale ci sarà sempre un addetto a disposizione. Di notte, invece, il distributore funzionerà come tutti gli altri: si paga prima la cifra che si intende spendere e poi si fa rifornimento (niente Gpl, però, giacché non si può prendere self-service).
Quel che caratterizzerà la struttura, capace di contenere 200.000 litri di carburanti, è il prezzo, che sarà minore della media. Com’è possibile? «È possibile – spiega Pasco – perché saltiamo un passaggio: non paghiamo una compagnia petrolifera per la fornitura. Il distributore avrà infatti il marchio Leclerc e non quello di una compagnia». Insomma, non si paga “la marca”. «Ne beneficeranno i consumatori – sottolinea il manager – perché le altre compagnie saranno costrette a consentire ai loro distributori di praticare prezzi più bassi».
La notizia dell’intenzione di aprire questo tipo di distributore aveva creato, nei mesi scorsi, un polverone. Avevano protestato i benzinai della città, la Erg aveva presentato un ricorso al Tar, c’erano state discussioni in Consiglio comunale… inoltre, l’Ascom e la Figisc (la Federazione dei benzinai) avevano chiesto al Comune di fare marcia indietro sul via libera concesso proprio dall’aula consiliare.
Quello saviglianese si andrà ad aggiungere agli altri sette punti vendita “low-cost” oggi presenti nella Granda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *