Home / Cavallermaggiore / Imbrattano un treno: presi “graffitari”

Imbrattano un treno: presi “graffitari”

writer.jpg

Tre ragazzi sono finiti nei guai per aver imbrattato con graffiti alcune carrozze di un treno in sosta nella stazione ferroviaria di Cavallermaggiore. Nella notte fra sabato 6 e domenica 7 marzo sono stati, infatti,  denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica di Saluzzo T.A., 19 anni di Tarantasca, F.A., 18 anni di Borgo San Dalmazzo e Z.E., 20 anni di Carmagnola, ritenuti responsabili del reato di deturpamento ed imbrattamento di cose altrui. I giovani, due dei quali studenti di un Liceo Artistico della provincia, sono stati notati da personale di servizio delle Ferrovie  verso le 3 di notte presso la stazione; la loro presenza, considerato l’orario insolito, non è passata inosservata: è così scattato immediatamente l’allarme dato alla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Savigliano ed altrettanto tempestivo è stato l’intervento dei militari di Cavallermaggiore che hanno rintracciato i tre giovani in via Bra, mentre stavano tentando di fuggire. Intanto, dopo un primo sopralluogo, è stato accertato l’imbrattamento di diverse carrozze di un treno “Minuetto”, fermo al binario 6, con un danno approssimativamente stimato in 5.000 euro circa. La perquisizione personale, estesa all’automobile utilizzata dai ragazzi, ha permesso di rinvenire e sequestrare 26 bombolette di vernice a spruzzo di diversi colori, utilizzate nella circostanza. Posti di fronte alle loro responsabilità i giovani hanno ammesso l’addebito. Il reato, perseguibile d’ufficio in quanto commesso su mezzi di trasporto pubblico, è punito con la reclusione da uno a sei mesi. «Anche in questa circostanza – afferma il comandante Marco Campaldini – è stata determinante la tempestiva richiesta di intervento al 112 e altrettanto efficace si è rivelato il dispositivo, già collaudato, delle pattuglie dell’Arma in circuito. Non può, invece, lasciare indifferenti il comportamento di giovani, appartenenti a famiglie normali che, solo per passatempo, danneggiano beni di altri».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *