Home / Savigliano / Savigliano: buoni risultati nella raccolta differenziata

Savigliano: buoni risultati nella raccolta differenziata

rifiuti.jpg

Una bella notizia per iniziare il nuovo anno. Nel mese di novembre, la nostra città ha raggiunto quota 52% nella raccolta differenziata. Esulta l’assessore all’Ambiente Claudio Cussa: «Era da tempo che ci assestavamo sul 50%, cifra che avevamo già anche sporadicamente superato, ma ora possiamo dire di riuscire a mantenerci stabilmente su questi livelli». Una quota simile si era già registrata giusto un anno fa, nel mese di ottobre, ma poi il 2008 si era chiuso al 49,2%, una percentuale di poco inferiore, che ci aveva comunque permesso di superare agevolmente il limite minimo fissato per l’anno scorso (45%).
Vedremo il dato definitivo di quest’anno; però, questo 52% fa ben sperare per almeno due ordini di motivi. Il primo è che tale traguardo è il risultato di una sensibilizzazione che va ormai avanti da anni e non è stato raggiunto solo grazie ad un preciso intervento ad hoc (ad esempio, l’introduzione della raccolta dell’organico era stata decisiva per arrivare intorno al 50%). «Questo risultato – commenta ancora Cussa – è il segno evidente che nella popolazione saviglianese sta maturando sempre più la convinzione che fare la raccolta differenziata sia indispensabile. Cito due dati: nel 2009 abbiamo portato in discarica 500.000 tonnellate di rifiuti in meno; sempre nello stesso arco di tempo, si è comunque prodotta meno spazzatura: 400.000 tonnellate». Il secondo motivo è che questo trend positivo fa ben sperare per il prossimo futuro. Infatti, nel 2012 dovremo raggiungere il 65% di raccolta differenziata. Per far questo, sarà però necessaria l’introduzione del nuovo sistema “porta a porta”. «Il nuovo appalto – afferma l’assessore – dovrebbe essere assegnato in primavera: a febbraio, infatti, scade il termine per presentare le domande».
Prepariamoci, dunque: il 2010 ci vedrà impegnati in una nuova sfida per ridurre i rifiuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *