Home / Savigliano / Inaugurato a Savigliano l’anno scolastico

Inaugurato a Savigliano l’anno scolastico

scuola-bambini.jpg

«La scuola è una conquista per tutti»: è con questo slogan che il sindaco Sergio Soave si è rivolto ai giovani studenti che giovedì mattina si sono riuniti nell’Aula Magna del polo universitario di via Garibaldi, per la cerimonia d’inaugurazione del nuovo anno scolastico 2009-2010. Erano presenti le rappresentanze di tutte le scuole saviglianesi con i rispettivi dirigenti scolastici, oltre a Chiara Ravera, assessore alle Politiche culturali, e Marco Paonne, assessore alla Comunicazione.
A promuvere l’evento è stata il vicesindaco Maria Silvana Folco, assessore alle Politiche Sociali. «La scuola educa – ha detto la Folco – vi prepara per il vostro percorso di vita, attraverso lo studio. L’inaugurazione vuole essere un momento in cui si accendono i riflettori sulla scuola».
Dopo l’Inno d’Italia, cantato dagli alunni delle scuole Medie, ha preso la parola il sindaco Soave: «L’istruzione – ha aggiunto – è la prima voce del bilancio del Comune di Savigliano: la scuola arricchisce la nostra città. È come una palestra per voi, che vi permetterà di fare ciò che più desiderate nella vita. Non dimenticate che i libri vi danno la possibilità di incontrare tante altre persone, anche di epoche diverse, di ampliare i vostri orizzonti».
Terminato il discorso del primo cittadino, è seguita la presentazione di progetti caratterizzanti ciascuna scuola saviglianese. Per primi gli alunni delle scuole medie e delle elementari hanno esposto congiuntamente il programma di durata biennale (che sarà presentato anche a Napoli) “I Fantastici 4”, volto al potenziamento dello studio delle discipline scientifiche.
L’istituto Cravetta ha poi spiegato il progetto Leonardo, che ha dato la possibilità agli alunni di sviluppare competenze lavorative in alcuni Paesi europei. L’istituto Eula ha quindi illustrato lo studio di un agriturismo, mentre il liceo ha mostrato in anteprima il nuovo cortometraggio del laboratorio di Cinema, realizzato interamente dagli arimondini, intitolato “Anna e Marco. 33 anni in due”.
In conclusione, i nuovi presidi – Pasquale Iezza per il liceo e Paolo Cortese per l’Eula – si sono presentati alla città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *