Home / Savigliano / Domenica aperto? Decide il Consiglio

Domenica aperto? Decide il Consiglio

negozi.jpg

Oramai più puntuale delle rondini, torna come ogni anno la disputa sulle aperture domenicali dei negozi.Aprire o non aprire? Questo è il dilemma. Un dilemma sul quale la Giunta Soave prova a mettere una pietra, dicendo: «In attesa che la Regione vari una legge uguale per tutti, visto che nei Comuni vicini in molti si stanno orientando per l’apertura, facciamo anche noi così».
Questa proposta sarà vagliata e votata durante il Consiglio comunale di lunedì sera e, ovviamente, non sta bene ai commercianti, che la bollano come un «favore alla grande distribuzione».
Affinché i lettori possano farsi un’idea sul problema, abbiamo dato la parola a Comune, Ascom e grande distribuzione. Buona lettura.

Un commento

  1. … non chiediamoci SE la domenica gli esercizi commerciali debbano restare aperti, chiediamoci PERCHE’ debbano stare aperti. Chiediamoci A CHI conviene che gli esercizi rimangano aperti anche la domenica e perchè la politica APPOGGI CHI continua a fare pressioni per le aperture domenicali … facciamo 2+2 e realizziamo ciò che è sotto gli occhi di tutti e non possiamo che rammaricarcene perchè Savigliano funziona come tutto il resto di questo paese ormai allo sfascio. E ci dicono che con le aperture domenicali dei soliti noti si aiuta l’occupazione … bene, allora che la domenica sia feriale, che il COMUNE sia aperto per ogni esigenza del cittadino che durante la settimana non ha tempo perchè lavora, che le BANCHE siano aperte la domenica per ogni esigenza del cittadino che durante la settimana non ha tempo perchè lavora, che la POSTA sia aperta per ogni esigenza del cittadino che durante la settimana non ha tempo perchè lavora, che ogni ufficio pubblico o di servizi per il cittadino sia aperto per ogni esigenza del cittadino che durante la settimana non ha tempo perchè lavora … cosi SI che si aumenta l’ occupazione, ma a quale prezzo ?? chi sarebbe d’accordo ?? E allora signori siate chiari e diretti per una volta, volete privilegiare CHI si è insediato sul territorio e CHI con il vostro provvedimento si insidierà con strutture di grande distribuzione, accomodatevi ma alla resa dei conti ci ritroveremo tutti noi, i babbo natale delle rotonde saranno già tornati oltralpe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *