Home / Savigliano / Skifidol: c’è puzza di figurine

Skifidol: c’è puzza di figurine

Le Skifidol puzz, le cards puzzolenti che tanto piacciono ai bambini, sono state ritirate dal mercato. Le figurine maleodoranti sono incappate in questa sorte dopo aver mandato all’ospedale, fortunatamente senza conseguenze, alcuni bambini nel Cebano ed a Torino.
Anche in città le figurine sono andate, finché erano vendibili, letteralmente a ruba. «Più son brutte più piacciono – ci dice sorridendo un edicolante – niente di nuovo, però, perché sono anni che i bimbi amano intrattenersi con questo genere di giochi».
Un filone iniziato già 30 anni fa, quando apparvero i primi mostri ed i bambini cominciarono a divertirsi con questo genere di giocattoli. Un gusto per l’orrido che affascina i più piccoli, come dimostra il grande consenso ottenuto da tutti i membri della famiglia Skifidol: dalle prime figurine con su disegnati mostri orribili alle puzzolenti, fino ai barattolini maleodoranti Slime, contenenti delle vere e proprie essenze del cattivo gusto (petrolio, vomito, un liquido marrone ed un liquido con vermi… il tutto, naturalmente, finto).
Proprio i barattolini sembrano essere quelli più graditi ai ragazzini. «C’è stata molta richiesta di questi prodotti – ci dice uno dei titolari dell’edicola Ferrero di piazza del Popolo – soprattutto per i barattolini. Ma anche le figurine sono piaciute fin da subito. Già avvicinando il naso alla confezione si sentiva un cattivo odore…».
Un successo confermato anche dall’edicola di piazza Santarosa: «Se ci fossero state – ci dice una delle titolari – sarebbero andate a ruba. In città ne sono arrivate poche; poi c’è stato lo scandalo e la vendita è stata sospesa».
La “Gedis Edicola”, la casa editrice ideatrice del prodotto “gratta e annusa”, ha preferito sospendere la vendita delle cards in via cautelativa, in attesa dei risultati delle analisi, dopo che i Nas dei Carabinieri avevano sequestrato il materiale in alcune città. Alcuni bimbi, infatti, aprendo le confezioni delle figurine disgustose, sono stati intossicati dal prodotto finendo anche, in qualche caso, in ospedale. A Savigliano non è stato registrato nessun episodio di intossicazione, anche se le Skifidol, come abbiamo visto, sembrano essere piaciute molto ai ragazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *