Home / Savigliano / 28ª Fiera della “meccanizzazione agricola”

28ª Fiera della “meccanizzazione agricola”

fiera.jpg

Tutto è pronto per la 28ª Fiera Nazionale della Meccanizzazione Agricola, che si terrà a Savigliano da venerdì 20 a domenica 22 marzo nell’area fieristica di borgo Marene, con appendici nel centro storico.
La kermesse saviglianese, organizzata dall’Ente Manifestazioni, sta acquisendo negli anni sempre più rilevanza e qualità, tanto da essere riconosciuta come la più grande Fiera Agricola del Nord-Ovest d’Italia con 340 espositori dislocati in 900 stand provenienti dalle province di Cuneo, Torino, Alessandria, Arezzo, Asti, Bari, Benevento, Bergamo, Bologna, Bolzano, Brescia, Brindisi, Forlì, Cesena, Lodi, Mantova, Milano, Modena, Pavia, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Roma, Udine, Varese, Vercelli, Verona, Vicenza. Sono attesi 80 mila visitatori, di cui la maggior parte imprenditori agricoli provenienti da tutto il Piemonte e dalle zone limitrofe.
Per l’edizione 2009 sono state introdotte novità e modifiche per rendere sempre più la manifestazione un appuntamento strategico per il settore.
In primo luogo, sicuramente, va citato ancora una volta l’ampliamento dello spazio espositivo, che passa da 38 mila mq a 45 mila mq. L’allargamento darà l’opportunità a nuove ditte di entrare a far parte degli espositori, viste le tante richieste che ogni anno l’organizzazione doveva purtroppo scartare.
Inoltre, l’ente organizzatore della fiera dedicherà un’attenzione particolare all’argomento delle energie rinnovabili, alternative, della bioedilizia e delle soluzioni ecologiche, allestendo un’apposita area coperta per accogliere le ditte che commercializzano prodotti inerenti il settore del risparmio energetico e soluzioni ecologiche. Questo argomento sarà anche tema di convegni e tavole rotonde, insieme alla sicurezza dei macchinari ed alla guida sicura, seguiti, invece, in collaborazione con l’Imamoter del Centro nazionale ricerche, che seguirà anche la nuova edizione dell’importante concorso delle novità tecniche a cui si darà maggiore lustro per rendere più visibili i costruttori di macchinari agricoli ed attrezzature. Un altro concorso vedrà, invece, protagonisti gli studenti, dopo il successo della passata edizione. �

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *