Home / Altri Comuni / Prevenire è meglio che… reprimere

Prevenire è meglio che… reprimere

 cc.jpg

Il comandante della Compagnia Carabinieri di Savigliano, capitano Marco Campaldini, ha reso noti i risultati di un anno di attività dei suoi uomini.
Il territorio controllato dai militari dell’Arma è composto da ben 21 Comuni dell’area saviglianese e comprende 9 stazioni, oltre ad un nucleo operativo Radiomobile.
Scorrendo i dati, balza subito all’occhio come i reati siano in diminuzione. Nel 2007 se n’erano registrati 2.537 (in 1.102 casi è stato scoperto il responsabile), mentre nell’anno appena chiuso ne sono stati riscontrati 2.141 (di cui 1.116 scoperti). Sostanzialmente stabile il numero di persone denunciate: da 782 a 763. Notevole, invece, l’aumento degli arresti: 122 nel 2008 contro i 90 del 2007.
Numeri che confermano un buon risultato sia dell’attività preventiva (un vero e proprio “pallino” del nostro giovane comandante) che quella repressiva. «È stato – ha detto a tale proposito – un anno positivo, durante il quale i risultati sono arrivati proprio perché l’attività preventiva paga, se si seguono certi buoni criteri e metodi efficaci. Inoltre, sono il frutto di una riorganizzazione dei servizi e del rinforzo di quei reparti dove c’era maggiore necessità d’intervento».
Ottimi i risultati nella lotta ai reati contro il patrimonio. Nel 2008 sono calati notevolmente sia i furti, passati da 1.098 a 778, che le rapine: da 16 a 7.
Anche nel settore della lotta alla droga sono stati raggiunti notevoli risultati. Dai 480 grammi di sostanze stupefacenti sequestrati nel 2007, si è passati a 1.812 (più del triplo). Nel corso del 2008, trentasei persone sono state segnalate come consumatrici (erano 34), mentre sono cresciuti sia i denunciati (passati da 4 a 16) che gli arrestati (da 11 a 17) per questi reati.
Inoltre, si è inasprita l’attività repressiva contro chi guida in modo scorretto, si mette al volante ubriaco oppure alterato dall’uso di droghe. Le multe per infrazioni al codice della strada sono passate da 3.055 a 3.408. Quasi raddoppiate le patenti ritirate: 269 nel 2007, 445 nel 2008. Sono stati 200 gli incidenti stradali rilevati, contro i 230 dell’anno precedente (in entrambi gli anni, 7 si sono rivelati mortali).
In tutto, sono state effettuati 7.867 servizi di pattuglia. Anche in questo caso, un notevole incremento, visto che nel 2007 erano stati 7.172.
«Questi risultati – ha aggiunto Campaldini – sono il frutto di un buon lavoro e dell’ottima collaborazione con le istituzioni locali, i Comuni e le rispettive Polizie municipali».
Visto che se n’è parlato tanto, abbiamo chiesto al capitano la sua opinione sulle telecamere, recentemente raddoppiate a Savigliano. «Un buon impianto di videosorveglianza – ha risposto – può aiutare ad acquisire elementi importanti per le indagini. Attualmente è al vaglio l’ipotesi di collegare il sistema di videosorveglianza anche con la nostra Centrale operativa».
Infine, Campaldini ricorda ancora come la collaborazione dei cittadini sia cruciale e ripete un appello che ha già lanciato tante volte: «Non abbiate timore a segnalarci tutti i fatti sospetti. Nel dubbio, componete sempre il 112. Siamo qui per voi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *