Home / Savigliano / Un premio per i “fedeli al lavoro”

Un premio per i “fedeli al lavoro”

Domenica 7 dicembre, a Mondovì, come ogni anno, la Camera di commercio industria agricoltura e artigianato consegnerà i premi “Fedeltà al lavoro e progresso economico”. Ci sono anche alcuni saviglianesi nell’elenco dei premiati.
Tra i commercianti, troviamo Michele Edoardo Mina, amministratore unico della Savimacos che si occupa di commercio e lavorazione di marmi, pavimenti e rivestimenti.
Tra gli artigiani troviamo invece Giovanni Barale, titolare dell’omonima impresa edile, e Cosmo Passaro, barbiere che da alcuni anni si è trasferito a Sant’Albano Stura ed ha ceduto l’attività al figlio.
Tutte queste persone riceveranno il premio per essere al lavoro da 35 anni.
Invece, da 50 anni opera nel settore agricolo, categoria “Coltivatori diretti”, Francesca Gennero vedova Testa, contitolare di un’azienda in frazione Canavere.
Durante la cerimonia, che si svolgerà al palazzetto dello sport “Nino Manera”, saranno consegnati 194 diplomi e medaglie d’oro. Inoltre, riceveranno il “Sigillo d’oro” alcune persone che si sono distinte per la loro attività professionale: Giuseppe Andreis, Lorenzo Becotto, Gianfranco Bianco, Ernesto Ghio, Ilario Gino, Giorgio Vinai. Sarà premiato infine Valter Lannutti, quale “Cuneese nel mondo”.
Alla cerimonia parteciperanno il presidente Ferruccio Dardanello e numerose autorità provinciali.
Tra i premiati della nostra zona, non ci sono solo saviglianesi: troviamo anche tre cavallermaggioresi (uno dei quali ha lavorato a lungo a Cavallerleone), un racconigese.
A tutti, i complimenti della redazione de “Il Saviglianese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *