Home / Savigliano / “Differenziata” a quota 52,5%

“Differenziata” a quota 52,5%

rifiuti.jpg

Nel mese di ottobre (i cui dati sono stati diffusi ora dal Consorzio rifiuti), la raccolta differenziata a Savigliano ha raggiunto quota 52,5%, superando già il limite del 50% che la legge fissava per il 2009. «Mi fa molto piacere – commenta l’assessore all’Ambiente, Claudio Cussa – perché il risultato è dovuto alla grande collaborazione dei cittadini. Il prossimo limite minimo è il 55%, da raggiungere entro il 2011. Sono convinto che ci arriveremo prima». La spinta decisiva l’ha data l’inizio della raccolta dell’organico: ogni mese, 80 tonnellate di scarti di cucina non finiscono più in discarica. E la tassa rifiuti? «Penso proprio che non aumenterà: le entrate bastano a coprire il servizio» garantisce l’assessore.

Un commento

  1. Caro assessore, sono buoni i risultati raggiunti per la raccolta differenziata ma
    ha provato a girare nelle mense pubbliche ad esempio nella mensa della chianoc
    al sesto piano che la raccolta differenziata non sanno cos’è?. In soli due bidoni dell’immondizia vengono gettati insieme la plastica (bicchieri, posate, piatti), la carta (le tovagliette e il tovagliolo) e il cibo tutto insieme? Sa quanto costo per la comunità tutta questa negligenza non controllata da chi di dovere? Idem per alcuni supermercati. Penso che un po’ di attenzione anche da parte sua su questa vicenda le potrà far fare più bella figura,…. sono sicura che l’obiettivo di raggiungere con altra percentuale la otterebbe molto prima del 2011. Auguri e buon lavoro.. P.S. Sono parecchi a lamentarsi nella mensa e qualcuno si domanda “e poi si paga l’immondizia cara!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *