Home / Savigliano / Via Garibaldi sarà pedonale… a metà

Via Garibaldi sarà pedonale… a metà

via-garibaldi.jpg

In tanti hanno notato, nei giorni scorsi, i sacchi neri che avvolgono alcuni (nuovi) cartelli stradali del centro. C’è aria di novità nella viabilità cittadina e c’è chi è pronto a scommettere che quei pacchetti contengano una sorpresa. E c’è chi sostiene, invece, che la sorpresa sia il pacchetto stesso, nel senso piemontese del termine.

AREE PEDONALI
Entro fine novembre, sarà realizzata una nuova area pedonale in via Garibaldi, davanti all’entrata della nuova sede universitaria. La strada sarà chiusa dall’angolo con via Ferreri fino alla curva a “L” che porta in piazza Molineri. Piazza Turletti diventerà un parcheggio da 45 posti circa, in massima parte a pagamento. «Chi arriverà da via Beggiami – spiega l’assessore alla Viabilità Claudio Cussa – potrà entrare in piazza a cercare parcheggio. Se non lo troverà, dovrà tornare indietro. Non abbiamo ancora predisposto i parcheggi per i residenti, ma li faremo». Nel tratto di strada chiuso saranno piazzate fioriere, panchine e portabici. «Gli studenti – continua l’assessore – potranno così usufruire di un percorso pedonale che collega l’ateneo al centro città».
Nei piani dell’amministrazione comunale c’era la chiusura totale di via Garibaldi. A questa soluzione salomonica il Comune è arrivato al termine di serrati incontri con i commercianti, nettamente contrari all’intervento (anche in questa forma edulcorata).
Un’altra novità riguarda il traffico nei dintorni della chiesa di Sant’Andrea: via Trossarelli diventerà a senso unico da via Sant’Andrea a viale Del Sole. Via Miretti, inoltre, diverrà zona a traffico limitato, utilizzabile solo dai residenti.
«Tutti questi provvedimenti – afferma l’assessore Claudio Cussa – saranno in vigore per tre mesi a carattere sperimentale. Poi, apportate eventuali modifiche, diventeranno definitivi».

PULLMINO NUOVO
Il servizio di “Citybus”, apprezzato dai saviglianesi, continuerà ad essere gratuito anche nel 2009, grazie al contributo della Cassa di Risparmio di Savigliano. Dal 1° dicembre aumenteranno le fermate, che diventeranno 14. «Grazie all’apertura del prolungamento di via Ospedali – spiega Cussa – saranno possibili più punti di salita e discesa, anche nella zona nord di Savigliano, mantenendo sempre un giro di venti minuti». Fino al 30 giugno, le corse saranno attive dal lunedì al sabato (orario: 7.30-12.50 e 16.30-18.30).
In servizio, ci sarà un pullmino leggermente più piccolo, studiato apposta per i percorsi urbani, omologato “Euro 5”, che garantirà 10 posti in piedi, altrettanti seduti e sarà più facilmente accessibile agli anziani (ci sarà solo più un gradino). Per vederlo circolare, occorrerà però attendere gennaio.
Per una seconda linea di bus urbano, invece, bisognerà attendere maggiori finanziamenti. «Ci piacerebbe collegare Vernetta, Consolata e borgo Marene: speriamo di poterlo fare» conclude Cussa.

Guido Martini�

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *