Home / Savigliano / L’Eula ha salutato la preside Mana

L’Eula ha salutato la preside Mana

mana-1.jpg

Una luce taglia il buio sul palco. Un’austera signora, in un tailleur nero, sta facendo le valigie. Ma ecco che diversi personaggi le si parano innanzi e la fanno più o meno imbufalire. Quei personaggi sono gli alunni, un bidello… quel palcoscenico è la scuola, l’istituto Eula. La signora in tailleur è Giorgia Gianoglio, ma in realtà veste i panni di Maria Maddalena Mana, la festeggiata. La preside che, dopo quarant’anni d’insegnamento, oggi saluta il mondo della scuola. È in prima fila, con un mazzo di fiori in mano ed un groppo in gola. O almeno lo crediamo, visto che è difficile non commuoversi di fronte ad un saluto così speciale: danze, musiche e poesie in suo onore, un video con le testimonianze di colleghi allievi, ex allievi, personale… in pochi minuti, si snocciola una vita. E una lacrimuccia può scappare anche a chi – con impegno, serietà e severità – ha retto le sorti dell’educazione di tanti ragazzi. Ma la sala è buia, chi può dirlo?
Maria Maddalena Mana andrà in pensione il 31 agosto prossimo, ma l’ultimo giorno di scuola è già una buona occasione per raccogliere l’abbraccio più caro, quello degli studenti. Ha speso oltre quarant’anni per loro, prima come insegnante di lettere e poi come preside (oggi bisognerebbe dire dirigente scolastico, ma a chi scrive la scuola-azienda non piace). A metà degli anni Ottanta è divenuta reggente della sezione distaccata dell’istituto professionale Pellico di Saluzzo, dove aveva insegnato italiano e storia, portando la scuola cittadina familiarmente detta delle “segretarie” (oggi intitolata ad Aimone Cravetta) ad una piena autonomia. La scuola crebbe, sia per il numero d’iscritti che per i corsi attivati. Nel 1992, la Mana passò alla guida dell’istituto per geometri Maurizio Eula, aprendo due anni dopo la sezione di Racconigi. In questi anni la scuola è cresciuta fino ad avere oltre 900 allievi (dopo l’annessione della sezione racconigese dell’Itis Vallauri di Fossano) ed ha attivato anche apprezzati corsi serali.
Dopo l’incontro con gli studenti, la festa si è spostata alla Granbaita, dove il vicesindaco Calcagno e l’assessore alla Cultura Albertini hanno porto l’omaggio della città alla preside. Alla cerimonia era presente anche il professor Adriano Tosello, sindaco di Racconigi, che in passato insegnò all’Eula. Qui, sono stati salutati anche la professoressa Catherine Dao ed il bidello Francesco Masaneo.

Guido Martini�

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *